Benvenuto Papa

2 Mag

PEDOFILIA, DA STAMPA ACCANIMENTO NON COSPIRAZIONE – Sulle vicende di pedofilia fra i sacerdoti “c’é certamente, da parte della stampa, un accanimento” ma “non direi una cospirazione”. Lo ha dichiarato il segretario di stato vaticano cardinale Tarcisio Bertone in una intervista a ‘Televisio de Catalunya 3’, diffusa in chiusura della sua visita di tre giorni in Catalogna. Il cardinale, che questa mattina lascia Barcellona per rientrare a Roma, ha aggiunto di ritenere che da parte del Vaticano sui casi di pedofilia “la linea della trasparenza è stata adottata chiaramente e pienamente”.

il Cardinale Bertone

E domani, acclamato e seguito, arriva il Papa a Torino

Complicato il lavoro di portare la Chiesa di Roma fuori dalle sabbie mobili e dall’oscurantismo soprattutto adesso che l’organizzazione si sta mostrando in tutta la sua “fallace” “umanità”.


LOS ANGELES – Lo scandalo pedofilia travolge anche i Boy Scout d’America, condannati da un tribunale dell’Oregon ad un maxi risarcimento da quasi 14 milioni di euro (18,5 milioni di dollari) nei confronti di un uomo per gli abusi subiti da un ex capo-scout. La vicenda risale agli anni ’80 quando un ragazzo – Kerry Lewis, che ora ha 38 anni – fu abusato sessualmente da uno dei suoi capi ‘pattuglia’, Timur Dykes, oggi 53enne. La Bsa (l’organizzazione degli scout d’America cui fanno capo migliaia di gruppi di boy scout legati a varie chiese) è stata condannata a pagare il risarcimento – secondo i giudici di Portland – per negligenza nel proteggere i ‘lupetti’ da eventuali pedofili lasciando questi ultimi a contatto con i bambini. La sentenza segue quella già emessa il 13 aprile scorso, con cui la giuria di Portland aveva condannato i Boy Scout of America ad un primo risarcimento alla vittima di 1,4 milioni di dollari.

Gli Scout, storica organizzazione Usa che quest’anno celebra il suo centenario, sono stati anche costretti a consegnare al giudice l’archivio di documenti segreti – cosiddetti della ‘perversione’ – sugli abusi sessuali accaduti al suo interno. Documenti, finora mai resi pubblici – anche se nel corso degli anni, l’organizzazione è stata chiamata più volte in giudizio (in casi sempre risolti in maniera extragiudiziaria) – che il giudice ha mostrato solo ai giurati. Gli avvocati sono riusciti a raccogliere centinaia di testimonianze di abusi compiuti tra il 1965 e il 1985 in seno ai Boy scout americani, dimostrando che l’organizzazione non poteva essere all’oscuro e provando la negligenza nel prevenire il ripetersi degli abusi.


CITTA’ DEL VATICANO – Lo scandalo della pedofilia nella Chiesa continua a registrare colpi di scena: a finire nel mirino, oggi, è stato il cattolicissimo Belgio con le dimissioni, a sorpresa e immediatamente accettate dal Papa, del vescovo di Bruges, mons. Roger Vangheluwe. Una vicenda, quella del presule reo confesso di aver commesso per anni abusi su un ragazzo sulla quale anche la procura ha aperto un fascicolo, che segna – commenta il primate del Belgio, mons. André-Joseph Leonard – “un giorno nero per la Chiesa”. E che vede per la prima volta, un vescovo confessare non solo di avere nascosto abusi perpetrati da preti sotto la sua giurisdizione, ma di averli compiuti in prima persona. Mentre anche negli Stati Uniti non si allenta la pressione dei media ed in Germania si riunisce per la prima volta il vertice anti-pedofilia voluto dalla Merkel, sul tema in Italia interviene anche il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano: salvaguardare i diritti dei bambini è un “imperativo etico” e non solo “giuridico”, dice in vista della Giornata Nazionale dei bambini vittime della violenza promossa per domenica dall’associazione Meter di don Di Noto. “Quando ero ancora semplice sacerdote e per un certo tempo all’inizio del mio episcopato – è la confessione shock di mons. Vangheluwe diffusa questa mattina dalla sala stampa vaticana insieme al bollettino con la formula di rito dell’accoglimento delle dimissioni da parte del Papa – ho abusato sessualmente di un giovane a me vicino. La vittima ne è ancora segnata.

Ma non erano i comunisti a mangiare bambini?

Benvenuto Ratzinger!!

Annunci

Una Risposta to “Benvenuto Papa”

  1. Donato Solito 10 marzo 2013 a 23:02 #

    Avete tante di quelle ricchezze da fare schifo……anzi fate schifo…………..vescovi,cardinali,tutti voi siete il male in carne ed ossa…oro,diamanti,denaro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: