ciao

1 Mag

Dorothy Height, voce leader del movimento per i diritti civili degli anni ’60 negli Stati Uniti, è morta oggi all’età di 98 anni. Il presidente Barak Obama l’aveva soprannominata “la nonna del movimento per i diritti civili”, un’eroina per moltissimi americani. Negli anni ’50 e ’60 la Height era stata una figura di spicco ed aveva aiutato Martin Luther King ed altri attivisti ad organizzare il movimento per i diritti civili. Dopo aver condotto per quarant’anni il National Council of Negro Women, dal 1957 fino all’eta di 85 anni, ha continuato ad essere attiva quasi fino alla fine. L’attivista era nata a Richimond e si era trasferita con la famiglia a Pittsburgh quando aveva 4 anni. Laureata alla New York University, assistè in prima persona al celebre discorso “I have a dream”, seduta a pochi passi da Martin Luther King. Nel 1997 aveva così commentato il discorso del leader afro-americano: “era chiaro che il discorso di King avrebbe avuto risonanza per generazioni: aveva conquistato tutti quanti”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: